Attacca le unità nemiche!

La tua destinazione è RIBNICA (JELENOV ŽLEB)

Attacco dei Partigiani.

Le brigate di Matija Gubec e Ivan Cankar si scontrano col battaglione della divisione di Macerata. Circonda con una ormazione a ferro di cavallo il battaglione italiano sorpreso forma e attacca il nemico.

Contesto storico:

26. marzo 1943

360 partigiani con 6 mitragliatrici pesanti e 18 leggere e un mortaio leggero, attaccarono più di 480 soldati italiani che avevano nel loro arsenale 12 mitragliatrici pesanti e 24 leggere e due mortai medi. Dopo un’ora e mezza, i Partigiani occuparono alcune posizioni italiane e costrinsero l’avversario alla ritirata che fu completamente disorganizzata e in alcuni punti si trasformò addirittura in una fuga senza logica. Nella battaglia il battaglione italiano di Macerata accusò grandi perdite. Caddero 106 soldati e 102 rimasero feriti. Le unità partigiane ebbero 5 combattenti caduti e 20 feriti. Riuscirono a confiscare 7 mitragliatrici pesanti e 12 leggere, 1 mortaio pesante e 190 fucili.